Seleziona una nazione

Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2

TRNDS logo

Edizione ottobre 2016

Lo scorso settembre, durante la fiera « Maison et Objet», i temi principali della presentazione delle attuali tendenze di design sono state “Condividere e collegare”. Un’interpretazione diretta e letterale di questo tema è rappresentato nelle costruzioni di vari oggetti di design e nella realizzazione di materiali ibridi.

Anche se non c’è molto di nuovo all'orizzonte del tema “Collegare”, si tratta sempre di un concetto che stimola la fantasia.

Un tema pieno di sfaccettature che può essere tradotto in molti modi facilmente adattabili ai nostri giorni. Un approccio più astratto a questo argomento è visibile in un’installazione in cui la natura e architettura s’intrecciano.

Tutto ciò e molti altri progetti sono stati esposti nei mesi di agosto e settembre a Parigi, un ottimo modo per sentirsi ancor più collegati a questa città sempre ricca di suggestioni.


Centro Pompidou

Connessioni immaginarie
“Common Trip” di Roman Ondák è un’opera d’arte realizzata in collaborazione con persone di età, professione ed estrazione sociale diverse, tutte che avevano viaggiato poco o niente del tutto.

Ondák ha descritto loro i luoghi più memorabili da lui visitati e ha chiesto a questo gruppo di persone di illustrarli o rappresentarli: le realizzazioni ottenute sono caratterizzate da una combinazione tra fantasia naïve e qualche escursione che andava al di là dello stereotipo.




TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Le Marais

Preparasi alla collaborazione
In preparazione alla 4ª edizione della settimana del design di Parigi, la vetrina di un negozio nella zona Le Marais visualizza le dinamiche della collaborazione e del “networking”.

Palais de Tokyo

Unione tra organico e strutturale
“Baitogogo” – Opera realizzata appositamente per il “Palais de Tokyo” a Parigi. In questa installazione dell’artista brasiliano Henrique Oliveira , sembra che il groviglio di rami e radici di un vecchio albero cresca da una struttura di moderne travi e colonne.

Si tratta di un nodo gordiano che unisce l’architettura a una struttura dall'aspetto naturale. Fatta di normalissimo di compensato, la struttura è composta di pezzi più piccoli che sembrano fatti di corteccia, uniti tra loro a formare un albero finto.

TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Portobelllo

Assemblare e collegare
“Lamps a joker” – Un progetto di Stephanie Mouflette. Si tratta di una serie di lampade che adotta strutture in legno simili a gru a cui sono appese le lampadine. Proiettando i raggi di luce su diversi materiali, Stephanie Mouflette ne ha studiato il comportamento, esplorando diversi arrangiamenti modulari. Sono stati sviluppati contemporaneamente dieci diversi modelli.

Un prodotto di design che indebolisce la linea di confine tra prototipo e prodotto finito. È stato presentato nel negozio di design per interni Portobello durante la settimana del design.


Takt

Collegare visione e realtà

‘‘Table” dello studio giapponese Takt .

Quattro sedie + parti a stampa 3D + un ripiano di cartone a nido d’ape. Una proposta fai-da-te che permette all’utente di modificare un design esistente.

I componenti a stampa 3D possono essere usati per trasformare la funzione di un oggetto. Da questa prospettiva un prodotto esistente può essere visto come un prodotto semi-finito.

Questo approccio concettuale amplifica le possibilità della tecnologia di stampa tridimensionale e abbate le barriere tra produttore e consumatore. Presentato alla fiera “Maison et Objet” di Parigi.

TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Il meccano

Collegarsi con il mondo dei giochi
Meccano Home Un concetto di arredo modulare ed evolutivo che rispetta il codice grafico del Meccano originale, la famosa marca di giocattoli per bambini. Anche i materiali e i colori sono gli stessi.


Y'a pas le feu au lac

Collegamenti decorativi
Il tavolino da caffè "Les biches" di FX Ballery per la casa editrice francese 'Y'a pas le feu au lac'

Si tratta di un intarsio laccato bianco sul solido ripiano del tavolino. Presentato ai magazzini generali BHV di Parigi durante la settimana del design.

FX Ballery
BHV di Parigi

TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Edizioni Haymann

Connessioni non comuni

Sgabello Wave progettato da Lucie Koldova e Dan Yeffet. Si tratta di sgabelli in vetro soffiato a mano argentati all’interno.

Beauregard

Connecting classic with contemporary

Studio Beauregard. Designers and editors for floors and walls, revisting traditional patterns in a contemporary style.This made to order product of combined geometric figures mixes a pop of color with a simple classic shape.


Studio Beauregard

TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Edizioni Haymann 2

Connessioni non comuni 2

Un tavolino al neon di Sebastian Herkner per Edizioni Haymann.

Herkner si dedica a progettare oggetti e arredi mettendo insieme contesti culturali diversi, unendo nuove tecnologie all’artigianato tradizionale.

Il material del ripiano del tavolino è composto da strati di onice e materiale acrilico. L’onice è incollato sulla base di acrilico colorato e successivamente sabbiato per ottenere lo spessore desiderato. Il risultato è un effetto unico del marmo classico: un nuovo materiale ibrido.

Louvre

Connessioni prestigiose

Vista del nuovo soffitto di Cy Twombly nell’ampia galleria del Louvre. Questo artista è noto per i suoi dipinti astratti ed è solo il terzo artista contemporaneo che abbia avuto l’onore di realizzare un’opera permanente per il museo del Louvre.

TRNDS 10.2014
TRNDS 10.2014

Louis Vuitton

Interino di un negozio Louis Vuitton a Champs Elysees.

Palais de Tokyo

Connessione temporale

Nella mostra espositiva “Aujourd’hui le monde est mort” [Lost Human Genetic Archive]”, l’artista Hiroshi Sugimoto ha messo in scena un mondo dopo l’estinzione degli essere umani.

Una visione personale della storia vista dal future. La mostra consiste di circa trenta scenari, narrati da diversi personaggi fittizi.

TRNDS 10.2014

Per ricevere regolarmente la nostra Newsletter TRNDS
Registratevi qui