Seleziona una nazione

Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2
Pulldown 2

TRNDS

Edizione maggio 2016

L’oggetto di design “classico” e normale sembrava essere scomparso da anni, sostituito da dimostrazioni materiche, esperimenti ed elaborate descrizioni concettuali, che spesso lasciavano perplessi e confusi.

Quest’anno, questi “frammenti incompiuti” si sono evoluti in qualcosa di nuovo e tangibile, trasformandosi in oggetti poetici. Alla mostra olandese «Dutch Invertuals” li hanno definiti “relitti moderni”.

Con grande espressività materica e un livello perfetto di astrazione, questi oggetti seducono e liberano la fantasia.

Le presentazioni di Envision e di Nike sono due esempi perfetti di questa evoluzione. Raccogliendo le parole dello Studio TrulyTruly durante un’intervista, il consiglio è di leggere questa Newsletter soffermandosi a guardare due volte… per stupirsi!

Arper

Fisica ed emozione ‘’... cosa eleva il colore dal semplice elemento della fisica al mondo dell’esperienza? L’attenta creazione di armonie? Il rapporto tra colore e materiale?
Il grigio del metallo può “cantare” e la stessa tonalità di grigio in un materiale tessile invece “sussurra”. Oppure, mentre il rosso di una ciliegia è invitante e vivace, il rosso di un sipario di velluto evoca dramma e attesa.
Il colore va al di là della percezione sensoriale: evoca emozione (estratto da Arper)

Physics with feeling
Foresta di luce

COS

Foresta di luce Sou Fujimoto Architects per COS, un’installazione multi-sensoriale, ispirata a un’esperienza vissuta in una foresta al tramonto.

Gli spazi al buio sono illuminati da coni di luce progettati per riflettere i movimenti del visitatore.
È stato creato un ambiente con la nebbia, suoni speciali e pareti a specchio, nel quale la pressione del tempo sembra scomparire.

Écal

Quando gli oggetti sognano - Ad alcuni studenti delle facoltà di design nell’università svizzera Écal è stato assegnato il compito di immaginare oggetti dotati di sogni e personalità.

Utilizzando tecnologie correlate e realtà virtuale, sono state progettate le future versioni virtuali degli oggetti di uso quotidiano. Questi oggetti interattivi hanno prodotto effetti molto divertenti durante l’esposizione.

Un esempio è una teiera che, quando viene inclinata, versa un “suono liquido” nelle orecchie del visitatore: un’idea di Salomé Chatriot.

Gli oggetti sognano
Furniture linoleum di Forbo

Envisions

Oggetti splendidi- Envisions è un gruppo espositivo che espone tutto tranne l’oggetto finale. Le diverse fasi del processo di ricerca progettuale sono tradotti in oggetti straordinari ed evocativi.

La giusta tonalità neutra di grigio del Furniture Linoleum di Forbo crea lo sfondo perfetto per apprezzare queste opere eccezionali.

Nike

La natura del movimento - Durante la settimana del Design di Milano, la Nike ha invitato 10 designer a esplorare il tema del “movimento” utilizzando vari mezzi. In alcuni casi sono stati utilizzati materiali esclusivi della Nike, come il Flyknit.

Bertjan Pot ha progettato una serie di pouf poggiapiedi, usando la ruota come idea di partenza.

Natura del movimento

Nike

La creatività di Martino Gamper punta sul ritmo e sul suono, realizzando tre diversi kit per tamburi grazie al materiale Fyknit della Nike per le membrane del tamburo e il Marmoleum della Forbo per rivestire il cilindro dei tamburi.

Natura del movimento
Tessile jacquard

Studio van der Scheer

Design tessile - Le caratteristiche narrative ed espressive delle fibre tessili di Vlisco si traducono in una collezione di sette diversi disegni in tessuti jacquard, presentata all’esposizione Masterly durante la settimana del Design a Milano.

Furniture Linoleum

Artek

La patina del tempo - ‘Kaari’ è una collezione futuristica di arredi progettati da Bouroullec Brothers per Artek.

La sfida è stata realizzare un prodotto contemporaneamente nuovo e adatto allo stile di Artek, ma evitando riferimenti espliciti ai suoi articoli storici. Il design di Kaari si basa sul triangolo, il cui profilo disegna una linea diagonale in acciaio a supporto del tavolo, in una varietà di composizioni.


Furniture Linoleum di Forbo è stato scelto come materiale per la superficie degli arredi e accostato ad altre superfici lucide, con un diverso assorbimento e riflessione della luce. Con l’uso e con il tempo, questi materiali svilupperanno una gradevole patina, per dare agli arredi un’aria vissuta.


Torsson Husabo

Strutture riconoscibili in questo progetto di design, il legno è usato come elemento strutturale ed estetico. Le diverse venature e nuance del legno sono chiaramente riconoscibili nel design.

Per i ripiani della scrivania sono stati scelti due colori della collezione Furniture Linoleum di Forbo

readable construction
nouveau pin

Da Parigi

nouveau pin- è una bacheca disegnata come sistema modulare in tre diverse dimensioni per realizzare superfici della dimensione desiderata.

Alessandro Mendini

Un puzzle in stile, colorato, allegro ed extra-large per il disegno dei pavimenti progettati da Alessandro Mendini per la Galleria Fragile a Milano.

jigsaw style
Design Soil

Design Soil

Geografia dell’arredamento - Design Soil is è un progetto della Kobe Design University

La presentazione “Geography” offre una nuova prospettiva sul rapporto tra l’arredamento e l’ambiente che lo circonda. Le composizioni sono presentate come un percorso che guida i nostri rituali quotidiani.

“Space” di Misato Nakamura: piccoli pannelli sul ripiano della scrivania creano nuovi spazi per gli oggetti che non sanno dove andare! Le varie dimensioni dei pannelli permettono di mostrare o nascondere gli oggetti a piacimento.

Tappeti che osano

Tradizioni contemporanee - I designer rumeni Andreea Batros e Flavia Scînteanu coniugano il tradizionale processo di lavorazione del tappeto con disegni contemporanei e materiali di alta qualità.

Dare to rug
semplicità

Moroso

Semplicità pieghevole - La sedia Kenny Chair propone una semplice seduta in materiale tessile su un telaio di rovere. Il rettangolo di stoffa è piegato per assumere una forma curvilinea e realizzare una sedia molto comoda.
Kenny chair di Raw Edges e Paper Planes di Doshi & Levien.

Baars & Bloemhof

La sfida affrontata da 6 designer olandesi è stata realizzare un progetto di design basato semplicemente sulla scelta di materiali offerti dall’assortimento della Baars & Bloemhof.

transitions
Totem

Kvadrat

Telaio - Un progetto esposto in uno dei salone satellite al Salone del Mobile. Design di Patricia Urquiola per Kvadrat, con tessuti Kvadrat.

Catalan de Ocon e Francesco Faccin

Pavimento sopraelevato - Il tavolo Riad Table si basa sul motivo grafico delle piastrelle, tipico agli inizi del Ventesimo secolo nell’Europa mediterranea, come risposta moderna al mosaico.

Design di Alvaro Catalan de Ocon e Francesco Faccin



raised floor
spazi

Mieke Meijer

Spazi - I volumi astratti di queste lampade si basano su archetipi di design e sono realizzati con leggere strutture in legno avvolte da una copertura tessile.

La disposizione di questi oggetti crea un’interazione con lo spazio circostante, rendendo lo spazio negativo e quello positivo ugualmente importanti.

Per ricevere regolarmente la nostra Neswsletter TRNDS
Registratevi qui: